Nocciolini di Chivasso

Nocciolini di Chivasso
I Nocciolini di Chivasso, dolce artigianale simbolo della Città, sono fatti con ingredienti semplici e di qualità e vantano una tradizione antichissima.
Solo nocciole del Piemonte, sgusciate e tostate, zucchero e albume.
Tubi dall'inconfondibile color rosa in tre formati:
- da 100g (€ 3,75 cadauno)
- da 200g (€ 7.50 cadauno)
- da 300g (€ 11,25 cadauno)

Maggiori dettagli

  • Tubo Rosa da 100 g (acquisto minimo 3 tubi)
  • Tubo Rosa da 200 g (acquisto minimo 2 tubi)
  • Tubo Rosa da 300 g

2997 Articoli disponibili

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 1 Punto Fedeltà. Il totale del tuo carrello 1 punto può essere convertito in un buono di 0,20 €.


I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

La confezione minima di acquisto è di almeno 3 tubi nel formato da 100g, da 2 tubi nel formato da 200g, mentre per il formato da 300g si può acquistare anche la singola confezione.

La Ricetta

La ricetta dei Nocciolini, inalterata da duecento anni prevede l'utilizzo di tre soli ingredienti: Nocciole del Piemonte, tostate e macinate, vengono amalgamate a zucchero e albume d'uovo. L'impasto così ottenuto, viene inserito in una apposita macchina che distribuisce su fogli di cottura piccoli bottoncini pronti ad essere infornati.

I deliziosi dolcetti vengono poi confezionati rigorosamente a mano.  

Storia del Nocciolino

I Nocciolini nascono a Chivasso, nei primi dell'800, per opera del maestro pasticcere Giovanni Podio, con il nome di "Noisettes"o "Noasetti". Il prodotto riscuote un immediato successo e il genero di Podio, Ernesto Nazzaro, fa conoscere i "Noasetti" portandoli all'Esposizione Universale di Parigi e Torino, brevettandone il marchio nel 1904 e giungendo a diventare fornitore ufficiale della Famiglia Reale.

I "Noasetti" diventano "Nocciolini" negli anni Trenta, per opera del regime fascista, che impose di italiannizzare i nomi stranieri. Da allora, la tradizione prosegue immutata e a Chivasso si rinnova quotidianamente una piccola ma importante parte del patrimonio agroalimentare e culturale piemontese.

Più di cent'anni di tradizione per le deliziose piccole gocce che hanno conquistato i palati di molti ma che pochi sanno creare.

Tra loro la Dolciaria Fontana di Chivasso, con l'inconfondibile confezione rosa e il marchio che raffigura il Duomo della città di Chivasso, sono garanzia della qualità e genuinità delle piccole "pepite".

Prezzi unitari:

tubo da 100 g € 3,75

tubo da 200 g € 7,50

tubo da 300 g € 11,25

Nell'area download troverai la scheda prodotto